Artiste

Shae DeTar

Shae DeTar (1979) è un’artista multidisciplinare che vive a New York. L’artista, autodidatta, lavora con la fotografia e le tecniche miste, creando opere vibranti e cinematografiche che riprendono i suoi soggetti in luoghi meravigliosi. A volte, dipinge a mano le sue fotografie per trasformarle in immagini ultraterrene.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

Shae DeTar ha capito che non era portata per la recitazione e, dopo un breve periodo da modella, ha deciso di iscriversi alla School of Visual Arts, ma nemmeno stare ore al computer occupandosi di graphic design si è dimostrata la scelta giusta, dato che il desiderio di Shae era creare qualcosa con le proprie mani. Il suo amore per i collage, i colori e le forme di espressione tangibili l’hanno portata in un mondo di arte bizzarra e da sogno, adottando un’antica tecnica di pittura a mano per creare delle fotografie dedicate ad animali, natura e forme femminili.

Collage di Shae DeTar
Collage di Shae DeTar

Shae, infatti, spiega: “Quando ero un’adolescente ho iniziato a comprare riviste, a tagliarle per fare dei collage e a dipingerci sopra. Non avrei mai pensato che tutto questo fosse visto come arte e non avevo sicuramente intenzione di essere riconosciuta come artista, perché ero convinta che sarei stata un’attrice per tutta la vita”.

Fotografia di Shae DeTar

Facevo collage con riviste, semplicemente giocando. Poi ho ricominciato a fare la modella; successivamente sono andata alla Parsons per Fashion design; dopo ho avuto un negozio vintage per 6 anni e solo allora ho scoperto la fotografia. Sono una fotografa, ma penso anche di essere più interessata ai media misti. Se dovessi essere bloccata solo con la fotografia, non lo farei” continua.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

La fotografa crea stampe mistiche su supporti misti, portando i suoi soggetti fuori dalla realtà e mettendoli in un mondo etereo e ultraterreno. Aggiunge strati di vernice alle fotografie per esaltare il colore, creare texture e aggiungere elementi di fantasia alle elaborazioni, spesso lavorando su grandi scale.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

“Ho iniziato a fotografare persone che conoscevo, amici o amici di amici con cui avrei fatto gite di un giorno in montagna. Poi, ho iniziato a ricevere e-mail dalle donne che dicevano che avrebbero voluto essere nelle mie foto, così le ho fotografate. Ora tengo i casting su Instagram e dico alle donne che mi piacerebbe fotografare chiunque: vecchia, giovane, qualsiasi etnia, qualsiasi tipo di corpo, ecc.” spiega Shae.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

La fotografa rivela: “Non sono cresciuta in una famiglia molto religiosa, ma erano cristiani. Mi azzarderei a dire che la nudità era qualcosa che non mi piaceva fotografare perché sono molto vicina alla mia famiglia e non volevo ferire i loro sentimenti. Quindi, per molto tempo non ho scattato nudi basandomi solo su quello e poi ho chiesto a mia madre e mio padre se potessero essere d’accordo. Volevo la loro benedizione, immagino. Le immagini che ho fatto non erano sessuali, l’ho sempre detto alla gente“.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

Ed aggiunge: “Sono cresciuta tra riviste di moda per lo più giapponesi e inglesi, mi piaceva molto il makeup e lo styling. Prendi questa passione, uniscila alla mia formazione teatrale e frulla tutto insieme: ottieni un prodotto artistico colorato, stilizzato e cinematografico, o teatrale. Trasformo le immagini che mi compaiono nella mente in fotografie e, per una strana ragione, i soggetti devono sempre essere donne. Quando ho deciso di scattando nudi femminili ho scelto consapevolmente di ritrarre i corpi senza veli facendo in modo che le donne non si sentissero un oggetto sessuale. Oramai sono abituata al fatto che i media continuino a proporci un immaginario sessualizzato, cercando di stabilire quale sia il significato che il pubblico deve attribuire al corpo femminile. Non sono di certo la sola a voler ritrarre i corpi delle donne in un modo più dignitoso“.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

Non sto cercando di fotografare donne dall’aspetto perfetto o solo giovani donne. Mi piacerebbe lavorare anche con donne più grandi, ma raramente mi contattano. Voglio che i miei argomenti siano più diversificati, e sta iniziando a muoversi in quel modo“.

Colore. Surrealismo. Imperfetta.” così l’artista decide di definire le sue fotografie.

Fotografia di Shae DeTar
Fotografia di Shae DeTar

Inoltre, Shae ha esposto il suo lavoro a livello internazionale e recentemente ha partecipato alla mostra “The Female Gaze” con Vogue Italia a Milano.

Link

http://shaedetar.com/bio

https://metalmagazine.eu/en/post/interview/shae-detar-a-painted-fantasy-irina-makarova

https://fotoroom.co/shae-detar/

https://i-d.vice.com/it/article/xwx4bz/i-nudi-eclettici-dellartista-shae-detar

https://www.rookiemag.com/2014/08/hidden-charms/